MENU
Fondazione
Araldi
Guinetti
 
 
...per un mondo migliore! per un mondo migliore!
Giugno 2020

La pandemia provocata dal Covid-19 ha duramente colpito anche i tradizionali beneficiari della Fondazione, che dunque hanno dovuto venir sostenuti con aiuti più mirati, soprattutto in campo sociale. Ciò è stato il caso specialmente per le organizzazioni umanitarie attive nei paesi in via di sviluppo, già sfavoriti in tempi normali e ora confrontati con scenari spesso tragici.

Dicembre 2019

La Fondazione decide di contribuire alla ristrutturazione e all'ampliamento dell'ex ostello della gioventù di Càsoro-Figino (Lugano), che la neo-costituita Fondazione Claudia Lombardi per il teatro intende trasformare in un vero e proprio centro teatrale. Vi si potrà preparare e mostrare spettacoli teatrali e anche alloggiarvi. Sarà aperto a gruppi d'artisti svizzeri e stranieri e diventerà anche un centro di aggregazione per il quartiere. L'approvazione del progetto da parte delle Autorità è imminente.

Continua inoltre l'impegno della Fondazione per la valorizzazione di Villa Fogazzaro Roi a Oria, sul lago di Lugano, così come a favore di altre iniziative sociali e culturali in Svizzera, nel Liechtenstein, in Italia e anche nei paesi in via di sviluppo, in questo caso in collaborazione con il centro di competenza FOSIT di Lugano.

Giugno 2019

La Fondazione quest'anno dedica particolare impegno al sostegno della causa femminile nel Ticino. A tale scopo contribuisce alla attività della Federazione delle Associazioni Femminili Ticino per assicurare una maggiore presenza delle donne in politica e per meglio assisterle in campo professionale. Inoltre continua a sostenere l'attività di ricerca ed editoriale dell'AARDT (Associazione Archivi Riuniti delle Donne Ticino) che promuove la raccolta di documenti sulle donne e ne cura la pubblicazione.
Oltre a sostenere altri progetti, la Fondazione continua a contribuire all'impegno finanziario del FAI (Fondo Ambiente Italiano) per creare le infrastrutture necessarie per facilitare l'accesso del pubblico a villa Fogazzaro Roi di Oria, una perla d'arte sulle rive orientali del Ceresio.
La Fondazione inoltre continua a mantenere la sua collaborazione con altri enti di aiuto sociale e di natura culturale in Svizzera, in Italia e nei paesi in via di sviluppo.

Aprile 2019

Il Consiglio decide di cooptare tre nuovi membri allo scopo di assicurare il futuro della Fondazione. Si tratta della lic. jur. LLM Isabella Fumagalli-Riva, Zuzwil (BE-CH), dalla lic. rer. pol. Alessandra Lucchini Stampanoni, Lugano, e del MBA Filippo Riva, Sorengo (TI-CH). Essi hanno tutti conosciuto personalmente la Dott. Giuseppina Araldi Guinetti.

“Un pensiero o messaggio non facile da accettare e assimilare.
Ma poi, riflettendo, quella frase, che in un primo momento sembrava molto dura, voleva forse dire che solo con perseveranza, tenacia e impegno si raggiungono certi obbiettivi. E in un attimo sono passati trent'anni, allora forse qualche traguardo lo abbiamo raggiunto.
Per tutto quello che ho imparato e che ho avuto, grazie.”